Xenofobia, sicurezza, resistenze. Lordine pubblico in una città «rossa». Il caso Pisa

 7 posts
User avatar
Posts: 45
Location: India

Takintime, 10.03.2017 01:37

Xenofobia, sicurezza, resistenze. Lordine pubblico in una città «rossa». Il caso Pisa




Description:

File Size: 31 mb
Rep+ and enjoy

RAR file contains

1. Xenofobia, sicurezza, resistenze. Lordine pubblico in una città «rossa». Il caso Pisa.pdf
2. ReadMe.Important!.txt
3. Xenofobia, sicurezza, resistenze. Lordine pubblico in una città «rossa». Il caso Pisa.mobi
4. Xenofobia, sicurezza, resistenze. Lordine pubblico in una città «rossa». Il caso Pisa.epub
5. Xenofobia, sicurezza, resistenze. Lordine pubblico in una città «rossa». Il caso Pisa.doc


VirusTotal.com Scan

SHA256: f52e819ddaa98195f2ccbf12414d0f2446fa8bb9f3121563e5c84a12e75b2917
File name: Xenofobia, sicurezza, resistenze. Lordine pubblico in una città «rossa». Il caso Pisa.rar
Detection ratio: 0 / 53 / Seems to be clean

Ebook Details:

Il presente volume analizza il processo di costruzione di politiche sicuritarie legate ai fenomeni di migrazione e di marginalità sociale nel contesto urbano e il ruolo svolto da comitati civici, associazioni e centri sociali nellaffermazione o decostruzione di queste stesse politiche. Si evidenzia come la lotta per contrastare o affermare lidea forza del sicuritarismo, sia un conflitto sociale e politico di primaria importanza destinato a procrastinarsi nel tempo e a caratterizzare particolarmente lo spazio urbano contemporaneo, costituendo un aspetto ineludibile di qualsiasi riflessione teorica sullodierna azione collettiva urbana. Per questo lautore ha ritenuto fondamentale far emergere in termini foucaultiani le pratiche discorsive e le relazioni di potere presenti in una città emblematica come Pisa, dove, accanto ad una persistente retorica solidaristica tipica della subcultura rossa toscana, è andata crescendo negli ultimi anni una politica della stigmatizzazione e della discriminazione nei confronti dei migranti poveri e - come direbbe Sayad - non sottomessi e non ubbidienti. In una città storicamente considerata luogo di conflitto e di mutamento si scontrano frame dominanti, promossi soprattutto da comitati securitari e da attori sociali strutturati, e codici simbolici alternativi, sostenuti in particolare dalle aree subculturali e dai movimenti sociali antirazzisti e solidaristici. Prefazione di Salvatore Palidda, postfazione di Pietro Saitta.



Related Topics


User avatar
Posts: 441

Hishing97, 14.03.2017 00:38

Thanks for the link!
User avatar
Posts: 203

Mycou2003, 18.03.2017 02:34

Thanks for sharing ...rep added
User avatar
Posts: 74

Poseed, 19.03.2017 06:53

Awesome - thank you for this share.
User avatar
Posts: 461

Geords, 21.03.2017 14:03

Great share.
Everything in the world is about sex except sex. Sex is about power.
User avatar
Posts: 449

Nany2004, 22.03.2017 03:17

thx for the share... +5 rep added